Facebook   Twitter   Youtube   Feed RSS
 
 
PARTECIPAZIONE: Educazione alla... > I giovani raccontano l' Agenda 2030

I giovani raccontano l' Agenda 2030

A lezione di sostenibilità nelle Piazze del Villaggio per la Terra

Un patrimonio di esperienze e conoscenze condiviso dalle scuole ha dato vita a un circuito virtuoso di confronto e dialogo all’interno delle piazze della Agenda 2030 del Villaggio per la Terra. Anche questo è stato il Festival Educazione alla Sostenibilità, uno spazio in cui la scuola ha avuto un ruolo di primo piano per creare una agorà e promuovere una maggiore sensibilità rispetto ai 17 obiettivi per lo sviluppo sostenibile attraverso gli strumenti che il Villaggio per la Terra ha saputo mettergli a disposizione. Circa 500 studenti sono stati i protagonisti di un'avventura speciale: dare voce ai 17 punti della nuova "legislazione" della sostenibilità declinandoli nei loro progetti, con le loro parole e con il loro tono di voce unico e originale. Un’occasione preziosa in cui insegnanti e studenti hanno abbandonato le lezioni frontali per dare il ritmo reale del cammino da fare verso il 2030.

In 9 eventi, tra presentazioni e laboratori, sono state presentate le buone pratiche degli studenti in tema di sostenibilità da parte dei seguenti Istituti scolastici:

  • ISTITUTO PAPA GIOVANNI XXIII – IC DUCA D’AOSTA – NOVARA
  • ISTITUTO COMPRENSIVO VIA ORMEA DI ROMA
  • ISTITUTO COMPRENSIVO SINOPOLI FERRINI DI ROMA
  • A I.C. PIAZZA MARCONI VETRALLA, SEDE FLLI ALBERTI BLERA
  • ISTITUTO PERTINI FALCONE DI ROMA
  • LLSS A. PACINOTTI DI TARANTO
  • ISTITUTO PAPARESCHI

 

Di seguito illustriamo nel dettaglio i progetti presentati:

 

LA SOLIDARIETA’ A SCUOLA -  CLASSE 2 A dell’Istituto PAPA GIOVANNI XXIII – IC DUCA D’AOSTA – NOVARA

La classe 2 A sta vivendo da due anni una bellissima esperienza di solidarietà nei confronti di una bambina etiope affetta da una grave malattia degenerativa alla cornea. La bimba, più volte, è stata ospitata in classe per qualche giorno in occasione della sua venuta in Italia per motivi di salute. Si è quindi attivata una gara di solidarietà per raccogliere fondi destinati a  supportare le spese di trasporto e altro

 

IL TG degli WATER EXPLORERS  - Istituto Comprensivo VIA ORMEA di Roma.

Nell’ambito del Festival Educazione alla Sostenibilità del Villaggio per la Terra, l’ Istituto Comprensivo VIA ORMEA presenta il progetto di buone pratiche Water Explorer (www.waterexplorer.org): gli alunni, nelle vesti di "Esploratori dell'acqua" realizzano una serie di sfide volte a far loro comprendere quanto preziosa sia l'acqua dolce, quanta acqua sia "nascosta" in ogni oggetto/alimento intorno a noi, quanta acqua si può risparmiare con semplici accorgimenti e gli stessi alunni sensibilizzano su questi temi il maggior numero di persone possibile. Il progetto è anche un concorso nazionale e internazionale e lo scorso anno scolastico la squadra, denominata "Orme(a) sull'acqua", si è classificata prima nella competizione nazionale.

 

VILLA CHIGI LUOGO DI PACE - ISTITUTO COMPRENSIVO SINOPOLI FERRINI DI ROMA

Nell’ambito del Festival Educazione alla Sostenibilità del Villaggio per la Terra, l’ ISTITUTO COMPRENSIVO SINOPOLI FERRINI presenta il progetto VILLA CHIGI, LUOGO DI PACE.

La classe 2B dell'Istituto ha elaborato il progetto sul parco di Villa Chigi a Roma puntando all'obiettivo 11 (Pianeta) dell'Agenda 2030: "Città e Comunità sostenibili" ed ha lavorato secondo 6 fasi:

1. Osservazione del territorio circostante la scuola e analisi di un punto 'grigio': l'abbandono di Villa Chigi;

2. Pensare a come poter intervenire per risolvere il problema del degrado del parco;

3. Coinvolgere i cittadini e le Istituzioni per lavorare insieme;

4. Agire formulando l'obiettivo del progetto: riqualificare Villa Chigi, per renderla un luogo vivibile e di pace. Soggetti coinvolti: Presidente e assessore alle politiche scolastiche del II Municipio di Roma (intervista); Assessore all'ambiente del II Municipio e Associazioni Villa Leopardi e Amici di Porta Pia (giornata ecologica);

5. Valutare le azioni fatte e da continuare per apprendere in modo collettivo;

6. Celebrare con un azione concreta e di sensibilizzazione durante una mattinata al parco di Villa Chigi:

pulizia del parco, distribuzione del Regolamento interno, chiedere il ripristino dell'acqua potabile e incontro con i visitatori del parco.

 

IL PROGETTO ECO CHEF-CLIL (Content and Language Integrated Learning) per un’ Alimentazione Sostenibile

A I.C. Piazza Marconi Vetralla, sede Flli alberti Blera/ Scuola secondaria di Primo Grado

Nell'ambito del Festival Educazione alla Sostenibilità del Villaggio per la Terra viene presentato un interessante progetto dedicato alla alimentazione sostenibile. Il progetto di scienze svolto con metodologia CLIL, ha visto la realizzazione di una brochure di ricette tipiche del territorio locale di Blera -San Giovanni in Tuscia - Barbarano Romano. Ogni ricetta, scritta in lingua italiana, dialetto locale e inglese, è stata corredata dell’impronta ecologia calcolata in base all’ingredienti utilizzati e alla porzioni indicate per verificare l’eco-sostenibilità dei piatti scelti.

 

“Energia ed Energie” - Progetto a cura dell’Istituto Pertini Falcone di Roma

Nell’ambito del Festival Educazione alla Sostenibilità del Villaggio per la Terra, l’Istituto Pertini Falcone di Roma presenta il progetto di buone pratiche “ENERGIA ED ENERGIE”

 

"Tesori... nei rifiuti. No allo spreco alimentare" - Progetto a cura dell’ Istituto Pacinotti di Taranto

L'istituto Teorico Pacinotti di Taranto, nell’ambito del Festival Educazione alla Sostenibilità del Villaggio per la Terra, presenta il progetto "Tesori... nei rifiuti. No allo spreco alimentare". In questo progetto la scuola si occupa del valore ecologico, sociale e nutrizionale del cibo affrontando la tematica del food waste in modo particolare. Con l'attenzione globale al concetto di sviluppo sostenibile, il cibo viene riconosciuto come risorsa fondamentale, per il suo valore morale, etico, economico e nutrizionale. L'urgenza alla lotta allo spreco alimentare diventa una missione prioritaria che coinvolge anche e soprattutto l'ambito scolastico, attraverso lo  studio della tematica del divario tra eccesso ed accesso al cibo e la sensibilizzazione ed educazione ai valori dell'empatia e della solidarietà attraverso iniziative pratiche su base territoriale.

 

VIDEO, POESIE, TESTIMONIANZE SULLA PARITA' DI GENERE - Raggiungere uguaglianza di genere ed emancipare tutte le donne e le ragazze. 

Liceo Augusto Roma

Classe V A ( Marta e Naim)

Video contro la violenza alle donne in occasione della giornata della donna organizzata da Telefono Rosa.

Lettura di due poesie.

Presentazione della figura di un’adolescente speciale: Rita Atria, collaboratrice di giustizia e vittima di mafia, attraverso un monologo teatrale, a cura di Cristina Colonnetti.

Testimonianza di Nicola Corduano professore al Liceo Augusto.

Lettura di due poesie scritte da Angelica (2 F) e 

Marcello (1G) e di un brano su Rita scritto da un’ex alunna del liceo.

 

VIDEO E PROGETTI SULL'ISTRUZIONE E LA SCUOLA - Fornire un’educazione di qualità, equa ed inclusiva ed opportunità di apprendimento per tutti 

Liceo Augusto Roma

Classe II F: Presentazione del progetto pilota che si attua nel nostro Liceo in collaborazione con UNICEF:” Per una scuola amica dei ragazzi e delle ragazze”.

Classe I G I nove passi per concretizzare la Convenzione Onu sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza (tra cui, accoglienza, partecipazione, protagonismo, inclusione).

Video realizzato dai ragazzi sulle loro attività.

Classe V H : Un esempio concreto di concretizzazione fattiva: il DDL (decreto legislativo) realizzato sulla piattaforma del “Senato dei ragazzi” sul tema della dispersione scolastica dei bambini rom e presentato in occasione della giornata di studi dedicata all’on.leTullio De Mauro sulle minoranze linguistiche.

 

Presentazione del Progetto Le Buone Pratiche: "A scuola di OpenCoesione" - Istituto Papareschi

S.O.S. Stazione O Solare

Nell’ambito del Festival Educazione alla Sostenibilità del Villaggio per la Terra gli studenti dell’Istituto Papareschi raccontano i loro progetti di monitoraggio civico tra open data e politiche di coesione, realizzati per il concorso "A scuola di OpenCoesione 2017/2018"

Team MOOVIT SECURITY: Stazione di Roma Trastevere

Team GREEN POWER: Impianto fotovoltaico Scuola Arvalia

A Scuola di OpenCoesione (ASOC) è il progetto innovativo di didattica sperimentale rivolto alle scuole secondarie superiori di ogni tipo, che promuove principi di cittadinanza attiva e consapevole realizzando attività di ricerca e monitoraggio civico dei finanziamenti pubblici attraverso l’impiego di innovative tecnologie di informazione, comunicazione e Data Journalism, lo sviluppo di competenze digitali e l’uso dei dati in formato aperto (Open Data), per aiutare gli studenti a conoscere e comunicare, con l’ausilio di tecniche informatiche, statistiche e giornalistiche, come le politiche pubbliche, e in particolare le politiche di coesione, intervengono nei luoghi dove vivono.

Il progetto nasce nell’ambito dell’iniziativa Open Coesione e si avvale del sostegno finanziario dei Programmi per la Governance gestiti dall’ Agenzia per la Coesione Territoriale, che fornisce anche un supporto organizzativo, in particolare, attraverso la Biblioteca.