Facebook   Twitter   Youtube   Feed RSS
 
 
PARTECIPAZIONE: Earth Day Itali... > Società Geografica Italiana

Società Geografica Italiana

Società Geografica Italiana

Istituto culturale, onlus, e associazione ambientalista attiva nella ricerca scientifica e nella formazione e diffusione del sapere geografico la Società Geografica Italiana nasce nel 1867 con lo scopo di organizzare e patrocinare le spedizioni dei Grandi Esploratori in Africa, Sudamerica, Asia centrale e Papuasia.

Oggi la Società Geografica Italiana promuove numerosissime iniziative aperte al pubblico (mostre, conferenze, manifestazioni culturali, presentazioni di libri, dibattiti), oltre a tutelare e rendere fruibile agli studiosi un importante patrimonio bibliografico, cartografico, fotografico.

All’interno della Biblioteca, fiore all’occhiello della Società Geografica Italiana, sono più di 400 mila i volumi conservati tra cui diverse migliaia di rari: opere pubblicate dal XVI al XIX secolo, tra cui libri antichi, pregevoli testi a stampa e importanti manoscritti di viaggi dell’epoca.

La Cartoteca, invece, vanta più di 100 mila documenti tra cui 200 carte, tra antiche e rare, risalenti al periodo compreso tra il XV e il XIX secolo quasi tutte manoscritte. L’Archivio storico conserva e tramanda la memoria dell’attività della Società Geografica Italiana dalla sua fondazione attraverso la preziosa documentazione sulla storia dell’Istituto nei suoi rapporti con geografi, esploratori, viaggiatori, uomini di scienze e di cultura. Tra i più importanti: Orazio Antinori, Giacomo Bove, Ermanno Stradelli, Vittorio Bottego, Umberto Nobile, Giotto Dainelli, Filippo de Filippi.

Di notevole impatto, inoltre, sono le fotografie custodite con cura dall'Archivio fotografico della Società Geografica Italiana che raccoglie oltre 150.000 documenti originali, molti dei quali uniscono al valore documentario un intrinseco valore artistico.