Facebook   Twitter   Youtube   Feed RSS
 
 
PARTECIPAZIONE: Earth Day Itali... > Agenzia Nazionale per i Giovani

Agenzia Nazionale per i Giovani

Agenzia Nazionale per i Giovani

L’Agenzia Nazionale per i Giovani è nata nel 2006, su input della Commissione Europea, per la gestione in Italia del Programma comunitario Gioventù in Azione, meno famoso al grande pubblico di Erasmus o Leonardo, ma altrettanto importante: nei suoi sette anni di vita, che vanno dal 2007 al 2013, Gioventù in Azione ha intercettato migliaia di giovani che, aldilà del background sociale e culturale, hanno potuto realizzare progetti e arricchire il proprio bagaglio di esperienze e competenze attraverso la mobilità all’estero e l’apprendimento non formale.

Dal 1 gennaio 2014 l’ANG è l’ente attuatore in Italia del capitolo YOUTH di ERASMUS+(ErasmusPlus), il nuovo Programma Europeo per i settori dell’educazione, della formazione, della gioventù e del neonato settore dello sport. I giovani di età compresa tra i 13 e i 30 anni, che hanno rappresentato l’anima di Gioventù in Azione, sono anche nel nuovo Programma il target di riferimento dell’Agenzia; attraverso l’ANG essi avranno la possibilità di fruire di opportunità di mobilità e formazione all’estero, all’insegna dell’apprendimento non formale, e nello stesso tempo di tracciare storie di inclusione sociale, di protagonismo giovanile e di cittadinanza attiva alla base della costruzione del sentimento europeo.

L’Agenzia è divenuta nel tempo punto di riferimento per le iniziative di mobilità giovanile, di facilitazione dell’inclusione, di promozione dell’educazione non formale, da una parte rafforzando il proprio ruolo di supporto operativo nell’avvicinare i giovani, ed il mondo associativo, alle opportunità offerte dall’Unione Europea, e dall’altra promuovendo l’accesso dei giovani ad esperienze diversificate, quali volontariato europeo, scambi di giovani, scambio di buone prassi fra operatori con i giovani, iniziative in ambito sportivo, partecipazione attiva attraverso metodologie di educazione non formale.

L’Agenzia è l’interlocutore delle giovani generazioni che testimonia quanto queste siano vivaci ed attive sul territorio. Sono infatti più di 3000 i progetti finanziati nei sette anni di Gioventù in Azione e l’obiettivo è quello di fare ancora meglio nel settennio 2014-2020 con Erasmus+.

Pur non avendo competenze dirette in merito alle politiche attive per il contrasto alla disoccupazione giovanile, l’Agenzia supporta l’azione di Governo in favore dei giovani, mettendo in campo sinergie e collaborazioni con i giovani, le associazioni giovanili, il Forum Nazionale per i Giovani ed altri enti istituzionali (ad esempio ANCI) per fornire alle generazioni future gli strumenti per potenziare le proprie competenze e capacità spendibili in un mercato del lavoro sempre più competitivo.

Nello svolgere la sua azione l’ANG tiene anche conto delle linee guida fornite dal proprio Dipartimento vigilante, il Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale, e dal Ministro con delega alla Gioventù, oggi Ministro del Lavoro Poletti che ha affidato la delega al sottosegretario on. Luigi Bobba; tratta, dunque, il tema della promozione del talento giovanile, della promozione dello sport come stile di vita sano, del rafforzamento delle opportunità offerte dal volontariato e dalla mobilità giovanile in generale. L’obiettivo di lungo termine dell’Agenzia è quello di divenire il riferimento istituzionale per le giovani generazioni.