Facebook   Twitter   Youtube   Feed RSS
 
Homepage > Mondo Green > Nasce il FAI Giovani Roma

Nasce il FAI Giovani Roma

28 Novembre 2012

Nella suggestiva cornice del museo Macro di via Nizza, lunedì 26 novembre 2012 è stata presentata la nascita del FAI Giovani Roma. Elena Bertolaso, coordinatrice nazionale del progetto FAI Giovani, ha risposto a qualche domanda per Earth Day Italia spiegando di cosa si tratta

Nasce il FAI Giovani Roma

Cos’è il FAI giovani Roma?

“Il gruppo FAI Giovani Roma nasce nell’ambito del FAI, Fondazione no profit, che da oltre trent’anni si occupa della tutela e della valorizzazione del patrimonio artistico e naturalistico italiano. Chi aderisce al FAI Giovani Roma condivide la passione culturale che da sempre anima la Fondazione e lo fa con grande consapevolezza mettendo a disposizione il suo tempo e la sua formazione e professionalità in modo volontario”.

Quali obiettivi si propone di raggiungere?

“Gli obiettivi sono condivisi con la Fondazione, in particolare in questa prima fase il Gruppo vuole farsi conoscere e diffondere così l’attività del FAI, attraverso eventi rivolti ai giovani (dai 18 ai 40 anni). Gli eventi sono aperti a tutti, ma c’è sempre la possibilità di iscriversi. Vogliamo facilitare scambi di energie tra organizzazioni e associazioni culturali di Roma e del Lazio. Puntiamo alla valorizzazione di uno spirito conviviale e ad una cultura espressa in forma leggera, tramite un linguaggio giovanile”.

Cultura in forma leggera?

“Il Gruppo organizza eventi che sappiano conciliare una parte culturale ad una più conviviale: l’inaugurazione al Macro con visita guidata al Museo ma al tempo stesso proposta di sera e con possibilità di aperitivo ne è un esempio”.

Fare in modo che i giovani siano portavoce di un messaggio, quale?

“Promuovere in concreto una cultura di rispetto della natura, dell'arte, della storia e delle tradizioni d’Italia e tutelare un patrimonio che è parte fondamentale delle nostre radici e della nostra identità”.

Ambiente Arte e Cultura, quali sono le impellenti esigenze nella Capitale italiana e nel Lazio?

“Rispondo con le parole di Valeria Grilli, Presidente FAI Lazio: ridare dignità alle piazze ai monumenti della città dal Pantheon al Colosseo, a Piazza Navona, a Fontana di Trevi, anche liberando il centro e la città dalla morsa del traffico veicolare privato. E inoltre tornare a valorizzare l’artigianato e la cultura delle botteghe storiche che tramandano tradizioni importanti soprattutto per i giovani”.

 
 
 
comments powered by Disqus
PRESS ROOM