Facebook   Twitter   Youtube   Feed RSS
 
 
EVENTI: Maratona Web TV per la Terra

Maratona Web TV per la Terra

Sul web ed in TV l'impegno italiano per la sostenibilità raccontato in una sfilata di interventi e testimonianze dal mondo istituzionale, scientifico e culturale

Maratona Web TV per la Terra

La Maratona web TV per la Terra è stata pensata per riunire organizzazioni, associazioni, istituzioni e personalità del mondo della ricerca scientifica per parlare di ambiente a 360° e promuovere, quindi, la formazione di una nuova coscienza ambientale.

Ha permesso di far intervenire tanti ospiti in una lunga sfilata di interventi green dove si sono alternate testimonianze live e contributi video originali per trasmettere, ognuno a modo proprio, un messaggio per la tutela del Pianeta. Dalle emissioni di gas serra alle fonti rinnovabili, dal cambiamento climatico alla green economy, dall’annoso tema dei rifiuti al riciclo fino ad arrivare all’alimentazione. Sono questi i temi che sono stati posti all’attenzione dell’opinione pubblica.

L'edizione 2014

Per il 2014 Earth Day ha raccontato l’impegno italiano attraverso emozioni, immagini, musica e storie di eroi che difendono il nostro pianeta dal MAXXI di Roma grazie alla mostra fotografica Cambiamo Clima e dall’Arcimboldi di Milano con il Concerto per la Terra di Arisa.

Uno speciale dedicato all’Earth Day Italia con alcuni brani del Concerto per la Terra di Arisa è stato trasmesso su LA7 il 22 aprile alle 12.30 per festeggiare la Giornata della Terra.

Tanti gli ospiti che hanno animato lo speciale: dalla stessa Arisa che ha voluto raccontare il proprio impegno per la Terra; un impegno fatto di piccoli gesti quotidiani a Thomas Hofer della FAO, referente Moutain partnership, che ha evidenziato l’importanza della salvaguardia del patrimonio di Montagna e della sua Biodiversità ad Andrea Colucci, Esperto di Sostenibilità Ambientale che ha descritto il rapporto tra business e sostenibilità.

“Cambiamo Clima” è stato invece il motto della 44° edizione della Giornata della Terra e tema centrale dello speciale TV; Come evidenzia Pierluigi Sassi, presidente Earth Day Italia, il Cambiamento di Clima, di clima Sociale e Culturale per il benessere del nostro pianeta deve partire dal basso; “un cambiamento inteso come un impegno da parte di tutti affinché le cose cambino veramente; la spinta che viene dal basso è quella che può creare veramente il cambiamento”.

Tanti altri gli interventi e gli spunti di cui è stato ricco lo speciale come il contributo di Concetta Lattanzio, responsabile Comunicazione della società Engineering o di Renato Chiaramonte, Amministratore Delegato di Shuco Pws Italia, che hanno voluto testimoniare il sostengo delle imprese per il Pianeta e l’impegno di responsabilità intrapreso.

Ancora, lo speciale ha permesso la presentazione e descrizione della mostra fotografica Cambiamo Clima veicolata attraverso la realizzazione di una mostra fotografica sugli Eroi del Pianeta ed organizzata da Earth Day Italia con Shoot 4 Change. 

L'edizione 2013

Nel 2013 in occasione del 22 aprile, Giornata della Terra, si è svolta la prima Maratona Web dedicata proprio alla Terra e condotta da Carlo Massarini. La Maratona è stata trasmessa il 22 aprile a partire dalle 14 in Livestreaming sul sito www.earthdayitalia.org e sul web di: Fao, Campagna Amica, Trenitalia, Tre, Radio 101, Radio Antenna 1, Donna Moderna, le 37 testate locali di CityNews, Lega Calcio B e i siti dei 22 Club di Serie B.

Dopo la presentazione di Pierluigi Sassi, presidente di Earth Day Italia, è andato in onda il contributo del sociologo e filosofo postmoderno Zygmunt Bauman che ha spiegato come in questa epoca di consumo sfrenato, sia di fondamentale importanza per la salvaguardia del pianeta e di tutto il genere umano “smettere di produrre in eccesso”, perché è proprio l’eccesso uno degli elementi che sta uccidendo la Terra. Successivamente, tra gli altri, anche un’intervista al ministro dell’Ambiente Corrado Clini e un intervento di Eduardo Rojas-Briales vice direttore generale della Fao per il settore foreste. Numerosi, inoltre, gli stimoli di Coldiretti con un'intervista al presidente Sergio Marini e le belle storie di Campagna Amica e degli Oscar Green.

Tra vari intermezzi culinari, durante i quali lo chef Heinz Beck ha mostrato le sue Ricette per la Terra, creazioni nate con lo scopo di sottolineare l’impegno per la qualità e la sostenibilità della produzione alimentare italiana, si sono alternati per otto ore molti ospiti: Elio Pacilio, presidente di Green Cross Italia, Edo Ronchi, già Ministro dell’Ambiente e presidente della Fondazione Sviluppo Sostenibile, Lucia Grenna della World Bank, Eva Alessi, responsabile sostenibilità di WWF Italia, Roberto Morabito, responsabile dell'unità tecnica tecnologie ambientali ENEA, Enrico Brugnoli, direttore dipartimento terra e ambiente del CNR, Ioanna Fumagalli, responsabile corporate fundraising di Amref, Enrico Fontana dell'Osservatorio Ambiente e Legalità di Legambiente, Andrea Abodi presidente della Lega calcio B, Simona Clò del Cts, Elena Esposito del Cngei.

Tante associazioni e istituzioni, un unico grande obiettivo: parlare della Terra e delle sue problematiche.

Presenti anche molti volti del mondo dello spettacolo: Fiorella Mannoia, Giobbe Covatta, i Jutty Ranx, Carolina Crescentini, Kim Rossi Stuart, Nek, Arisa, Irene Grandi, Annalisa Scarrone, Silvia Salemi, Emanuela Grimalda, Lidia Vitale, Regina Orioli, Lucianna De Falco,  Vincenzo Cerami, Davide Sapienza, Vincenzo Venuto, Erica Mou, Valerio Aprea, Sananda Maitreya, Rio, Laura Bono, Carolina Morace, Malika Ayane, Tiziana Stefanelli e il cantautore Toni Bungaro che, assieme al chitarrista Michele Ascolese e al percussionista argentino Raul Sceba, ha dedicato alla terra la canzone in salentino “Madonna di lu finimundu”.