Facebook   Twitter   Youtube   Feed RSS
 
 
EVENTI: Iniziative, wor... > Earth Day Itali... > Tra campagne intelligenti e montagne all’avanguardia

Tra campagne intelligenti e montagne all’avanguardia

Tra campagne intelligenti e montagne all’avanguardia

Tra campagne intelligenti e montagne all’avanguardia. Le comunità rurali e montane insegnano come mangiare tutti e mangiare bene” è il titolo del progetto che Earth Day Italia ha realizzato con il sostegno del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali e che ha l’obiettivo di raccontare le buone pratiche riscontrabili nel contesto delle comunità rurali e montane.

Nell'anno di EXPO, il racconto di storie che “sanno” di cibo, cultura, cooperazione e rispetto della natura, è stato lo strumento utilizzato per sollecitare l’interesse dell’opinione pubblica e dei cittadini tutti, sui temi dell’alimentazione e dell’equità sociale.

Earth Day Italia ha percorso l’Italia alla ricerca di buone prassi capaci di:

  • raccontare un uso intelligente della terra per la produzione di cibo di qualità, e creazione di economie circolari autosufficienti;
  • testimoniare lo spirito di collaborazione e di cooperazione presente nello sviluppo di reti territoriali che vedono l’interazione attiva di operatori economici, società civile ed istituzioni
  • promuovere l’amore per l’ambiente e condivisione rispettosa degli ecosistemi.

Sono state così selezionate 25 comunità territoriali, rurali o di montagna, che hanno saputo applicare i paradigmi dello sviluppo sostenibile in modo originale e innovativo; 15  di queste  comunità sono state selezionate per far parte dei reportage, le rimanenti 10 sono state approfondite in articoli o servizi radio nell’ambito della piattaforma di comunicazione di Earth Day Italia.

La selezione è avvenuta grazie all’individuazione da parte del comitato scientifico di Earth Day Italia di un pentalogo di regole:

  • Pensa Locale: comunità che attorno ai valori della tradizione locale hanno saputo costruire valore per il futuro. Piccole boutique di autosufficienza con grande creatività, piccole storie per dimostrare che la sostenibilità ambientale del proprio agire determina anche sostenibilità economica e che le grandi storie si costruiscono a volte su piccoli particolari. GUARDA IL VIDEO
  • Rispetta  la terra: esempi che sanno rispondere alla industrializzazione a tutti i costi , agli standard dell’agricoltura e dell’allevamento intensivo, dell’omologazione facile e alla cementificazione con il recupero della biodiversità, con il recupero della terra e la valorizzazione del paesaggio. GUARDA IL VIDEO
  • Apri la porta al cambiamento: casi di innovazione, in settori agricoli e limitrofi, che hanno saputo imprimere una svolta ai territori. Cambiamenti tecnologici, cambiamenti nei modelli di produzione e nei modelli di distribuzione, cambiamenti nella governance che permettono di costruire valore economico per i territori e migliore qualità della vita. GUARDA IL VIDEO
  • Condividi e collabora con tutti: casi di piccole comunità che all’insegna dello spirito di collaborazione e condivisione riescono a migliorare la qualità dei loro prodotti e della loro vita. Ibridazione è la parola d’ordine. Cittadini, istituzioni, imprese, studenti, lavoratori che si incontrano e che con generosità inventano un nuovo modo di vivere che supera l’individualismo. GUARDA IL VIDEO
  • Crea opportunità per tutti: limiti e stereotipi da superare per ripensare i territori. Limiti che spesso impoveriscono le comunità rurali e montane, limiti che rendono impossibile vincere la sfida dello sviluppo e dell’isolamento, che diventano opportunità se si creano opportunità per tutti. Stereotipi culturali, investimenti e tecnologie ad alto costo, mercati pieni di intermediari che non creano valore sono tutte barriere da abbattere. Ci riescono in pochi e queste sono storie di opportunità per tutti. GUARDA IL VIDEO

I reportage sono stati presentati ad Expo il 5 giugno 2015 nel corso del Forum Terra Italia all’interno delle attività che Earth Day Italia ha organizzato presso il Cluster Bio Mediterraneo nell'ambito delle celebrazioni della 43ma Giornata Mondiale dell'Ambiente.